IL SUD E IL NORD NELLA VERA STORIA D’ITALIA

Il sud è il Nord nella vera storia d’italia Inserito da martusciello Franco July 14, 2008 Se tutti i meridionali sapessero realmente com’è andata la storia d’Italia nel 1860 ci sarebbe una secessione domani mattina. Quando quei corrotti dei savoia, invasero uno stato sovrano che era il Regno delle Due Sicilie, perchè loro erano lo stato più indebitato d’Europa e … Continua a leggere

Vesuvio candidato tra le 7 nuove Meraviglie della Natura

Vesuvio candidato tra le 7 nuove Meraviglie della Natura NATURA | Napoli – ” Napoli potrebbe tornare alla ribalta delle cronache internazionali e, finalmente, per qualcosa di positivo – annuncia Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Si tratta di un’iniziativa promossa dalla fondazione internazionale New7WondersOfNature che mira a selezionare le 7 nuove Meraviglie della Natura nel Mondo “. … Continua a leggere

GOMORRA PADANA

Di Fernando Scarlata (Coordinatore del Comiato Antimafia di Brescia “Peppino Impastato”) La mafia al nord lavora nell’ombra e in silenzio ma capita anche che ci scappi il morto. E’ capitato nel Bresciano: nell’agosto del 2000, quando venne assassinato Giuseppe Leonardi, crivellato di colpi dentro la sua auto poi data alle fiamme, con lui c’èra la sua ragazza di soli 19 … Continua a leggere

Come ti finanzio il Nord

Come ti finanzio il Nord Di Giovanni Nocera Motore propulsivo della riforma fiscale in senso federalista è la convinzione che cospicui finanziamenti siano transitati, dal Nord produttivo, al Sud sprecone. Transito che non produce nessun beneficio al Nord, ma che fa sentire alla parte produttiva del Paese il peso maggiore delle imposte. Se questa tesi può riscuotere il favore degli … Continua a leggere

LA BELLA NAPOLI

Foto panoramiche e fotografie a 360° Una delle più belle caratteristiche della città di Napoli è la presenza di un gran numero di suggestivi punti di osservazione del golfo e dei diversi panorami cittadini. Dalle colline del Vomero, di Posillipo e dei Camaldoli, dal mare di Mergellina, dalla terrazza del Castel dell’Ovo, e da centinaia di altre posizioni, Napoli appare … Continua a leggere

VIA SAN GREGORIO ARMENO-NAPOLI

Ricevo dagli amici della Redazione Due Sicilie e posto con piacere: Anche quest’anno come da tradizione le famiglie napoletane e i turisti affollano la più famosa via dei presepi nel cuore della città adagiata sul Golfo. Tra le storiche botteghe dove gli artigiani espongono i frutti del loro lavoro, in via San Gregorio Armeno, i turisti ammirano statuine e ogni … Continua a leggere

SI FACCIA PULIZIA

lunedì 8 dicembre 2008 A Napoli, la Iervolino non molla. Anche se ormai i cittadini non vogliono piu’ questa amministrazione, lei va avanti per la sua strada. Accusa i media di una campagna denigratoria, come se l’informazione dovesse essere obbligata a sottacere cio’ che sta accadendo nel palazzo. Nel frattempo e’ attendista, sperando che passi acqua sotto i ponti. Ma … Continua a leggere

Gli Eroi di Gaeta

Gli Eroi di Gaeta Il 6 dicembre sono riapparsi nel consiglio comunale di Gaeta i nostri eroi del passato: Corrado Sacconi, Mimmo Guerra, Fabrizio Ciccariello, Fabio Luciani,Marzio Padovani, Cienzo Rosario,Marina Costabile,Fantasia Antonio, Luca Gallinaro,Daniele Paone, Valerio Vaudo. Aggiungiamo ai questi meravigliosi ragazzi del Sud il Sindaco di Gaeta, dott. Antonio Raimondi, il presidente del Consiglio comunale Avv. Lino Magliuzzi e … Continua a leggere

A GAETA PROSEGUE L’ASSEDIO,CORRIAMO A DIFENDERLA

A Gaeta prosegue l’assedio, corriamo a difenderla. Posted: 05 Dec 2008 09:57 AM CST GAETA CHIEDE I DANNI per i bombardamenti comandati dai Savoia E’ una vecchia e dolorosa storia che da sempre emerge dai racconti dei vecchi e dalle pagine ingiallite dei memoriali e delle lettere dei nostri eroi. Nell’Assedio del 1860-61 Gaeta subì una tragedia senza fine che … Continua a leggere

LE STRAGI DEI SAVOIA

A pagina XII del suo libro “ Erinnnerungen” ( Ricordanze) mai tradotto in italiano, Ludwig Richard Zimmerman, che aveva militato da partigiano nella brigata di Luigi Alonzi detto Memmo Chiavone, ci fa sapere che secondo i dati ufficiali dei primi nove mesi del 1861 nell’ex Regno delle Due Sicilie furono uccisi 19.572 briganti e fiancheggiatori, dei quali 10.604 in combattimento, … Continua a leggere